Post

Visualizzazione dei post da Dicembre, 2020

PASTA ALL'AMATRICIANA

Immagine
  La pasta all'amatriciana è un percorso obbligato dei miei viaggi gastronomici per un piatto nazional-popolare, anche se apparentemente facile, questa ricetta offre spesso spunto di punti di vista controversi, ci va la cipolla, come fanno alcuni? E l'aglio? Spesso sento dire bucatini all'amatriciana, allora perché  ad Amatrice la fanno con gli spaghetti? Ecco quindi la ricetta originale: Ingredienti: Per 4 p. 300 g di spaghetti  200 g di guanciale  400 g di pomodori pelati 150 g di pecorino grattuggiato  125 g di vino bianco per sfumare  Sale e pepe q.b. 1 peperoncino Procedimento: Per prima cosa mettere l'acqua sul fuoco per gli spaghetti,  quindi prepariamo gli ingredienti, grattugiamo il pecorino e lo teniamo da parte, adesso prendiamo il guanciale e lo tagliamo a listarelle, adesso in una padella con 1 cucchiaio di olio di oliva,  mettiamo il guanciale e farlo rosolare fino a diventare croccante e lucido, quindi sfumare con mezzo bicchiere di vino bianco, lasciamo

Fettuccine Mare & Monti

Immagine
 Le fettuccine mare e Monti sono un piatto classico molto apprezzato della cucina italiana.  Ricetta per 4 persone: 300 g di fettuccine fresche 400 g di gamberi rosa freschi 300 g di funghi champignon freschi 1 cucchiaino di concentrato di pomodoro 1 cucchiaio di panna fresca 1 spicchio di aglio Prezzemolo fresco Per la bisque di gamberi: Mezza cipolla 3 pomodorini  Teste e carapace dei gamberi Mezzo bicchiere di vino bianco  Olio di oliva Un ciuffo di prezzemolo Procedimento: Sgusciare i gamberi e separiamo i gamberi da una parte e le teste e i carapace da un'altra parte, adesso ●faremo per prima la bisque, quindi in un pentolino con un giro di olio extravergine facciamo rosolare la cipolla affettata e i pomodorini tagliati a metà, dopo un paio di minuti aggiungere le teste e i carapace dei gamberi, facciamo rosolare bene e sfumare con mezzo bicchiere di vino bianco, aggiungere il prezzemolo spezzettato grossolanamente, aggiungere 2 bicchieri colmi di acqua coprire con un coperchi

SFINCIONE Impasto e salsa alla palermitana

Immagine
Ingredienti: 375g acqua 8 g lievito di birra fresco 500g farina di tipo "1" in alternativa farina "0" 20g sale Olio di oliva q.b. Procedimento impasto: ● Impasto a mano:  L'impasto essendo con un idratazione così alta (75%) deve essere fatto all'interno di una ciotola capiente oppure una pentola bassa,  dopo aver assorbito tutti gli ingredienti sbattete l'impasto contro le pareti della pentola, con questo movimento si otterrà la giusta consistenza, con le mani ungere l'impasto con olio d'oliva sotto e sopra quindi coprire con pellicola e fare riposare 30 minuti, trascorso questo tempo fare la piega a 4 direttamente nel contenitore, saldare bene le piegature,  coprire nuovamente con pellicola e fare lievitare 3 ore. ●  Impasto in planetaria con gancio foglia: impastare tutti gli ingredienti (tranne il sale) per 5 minuti, quindi aggiungere il sale e impastare per altri 10 minuti, trasferire l'impasto in una ciotola più larga formare

PANE NERO di CASTELVETRANO

Immagine
 Il Pane nero di Castelvetrano è un pane tipico della provincia di Trapani fatto con un grano antico da cui si ottiene la farina integrale di Tumminia, il pane si presenta compatto (ideale da conservare per più giorni) con una crosta doppia molto croccante. Procederemo a creare l'impasto con la biga e infine faremo la cottura sulla pietra, considerando che lo facciamo in casa direi che è un ottimo risultato,  ho eseguito l'impasto con planetaria ma può essere fatto benissimo anche a mano. Ingredienti: 1 kg. di farina integrale di Tumminia  20 g di sale 200 g di biga con 48 ore di lievitazione 1 cucchiaio di malto 700 g circa di acqua fredda Procedimento: Per prima cosa facciamo la biga, usiamo una farina  di grano tenero con almeno 13% di proteine, impastare bene 180 g. Di farina con 90 g di acqua fredda e 1 g. di lievito di birra, chiudiamo l'impasto in un contenitore con tappo ermetico e lasciamolo a temperatura ambiente per 12 ore, quindi dopo 12 ore lo mettiamo in frigo