Post

FETTUCCINE CON SALSA DI FUNGHI

Immagine
Per questa ricetta realizzeremo delle fettuccine di pasta fresca con semola di grano duro e una salsa elaborata a lunga cottura, come funghi vanno benissimo dei protaioli freschi.

Ingredienti per 4 p.

Per la pasta fresca:
400 g. di farina di semola di grano duro
1 uovo
150 g. Circa di acqua
1 cucchiaino di curcuma  (come Colorante)

Per la salsa:
2 coste di sedano
1 carota
1 cipolla piccola
50 g. di burro
400 g. di pomodori pelati
300 g. di passata di pomodoro
300 g. di funghi freschi
Origano
sale e pepe q.b.

Procedimento :

Ricetta base per la pasta fresca-
Impastare la farina con l'uovo e la curcuma, aggiungere l'acqua e lavorare sul piano di lavoro fino ad ottenere un panetto ben compatto e liscio, avvolgere in una pellicola e tenere in frigo almeno 30 minuti.
Stendere il panetto con un mattarello oppure con una sfogliatrice, ottenere uno spessore molto sottile (circa 2 millimetri) e tagliare a strisce per fettuccine o tagliatelle, lasciamole pure sul tavolo con della farina spa…

CARCIOFI ALLA VIDDANEDDA

Immagine
Quella dei carciofi alla viddanedda è una ricetta di origini contadine davvero semplice che però è diventata una ricetta base per la preparazione di diverse varianti, per esempio i carciofi ripieni.Il nome siciliano di questo piatto indica proprio il contadino "u viddanu" in questo caso a viddanedda è la moglie del contadino che prepara queste pietanze.  Nella dieta mediterranea questo ortaggio è classificato tra i più importanti proprio per le sue proprietà benefiche per l'organismo già conosciute almeno dal XVII secolo, confermate da recenti studi il carciofo oltre ad essere uno stimolante per il fegato e cistifellea, trova per esempio utile impiego terapeutico nella cura dei calcoli biliari, dell'insufficienza epatica e alcune forme di ipercolesterolomia (colesterolo alto).
Vedi anche:  Carciofi alla viddanedda ripieni Carciofi col tappo Caponata di carciofi

Carciofi alla Viddanedda Ricetta
Ingredienti: 5 carciofi  3 spicchi di aglio 3 filetti di acciuga  Prezzemolo trita…

POLPETTE DI SARDE

Immagine
Le Polpette di sarde fanno parte delle ricette tradizionali più antiche della Sicilia. Il pescato del mediterraneo ha sempre rappresentato una ricchezza non solo economica ma anche dal punto di vista nutrizionale, sappiamo bene quanto il pesce azzurro così ricco di grassi buoni e omega 3 sia tanto importante per il nostro organismo e per la prevenzione delle malattie cardiovascolari. La cucina siciliana offre molte possibilità diverse per cucinare il pesce azzurro rendendolo più accattivante e appetitoso, questo vale per i grandi quanto per i più piccoli, basta un po di Buona volontà e una buona ricetta, appunto.

Ingredienti per 4 p.

1 kg. di sarde (pescato mediterraneo)
1 uovo
2 cucchiai di pecorino grattugiato
sale e pepe q.b.
prezzemolo
2 cucchiai di pangrattato
farina per la panatura
Olio di oliva per friggere
1 limone

Procedimento:

Pulire le sarde una per una disquamarle, eliminare testa e viscere aiutandoci con un coltello e con il pollice scorrendo a fianco della lisca central…

SPAGHETTI ACCIUGHE E BOTTARGA

Immagine
Ricetta per 4 p.
Ingredienti: 300 g. di spaghetti  4 spicchi di aglio 1 mazzetto di prezzemolo 4 filetti di acciuga bottarga di tonno o di muggine q.b. mollica di pane q.b. olio di oliva extra vergine peperoncino q.b.
Procedimento :
*Per prima cosa prepariamo la mollica di pane raffermo (sgranata grossolanamente con le mani), in un padellino con un giro di olio d'oliva facciamo soffriggere uno spicchio di aglio intero, appena imbiondito lo eliminiamo e versiamo nel padellino ancora a fiamma accesa moderata la mollica di pane, aggiungiamo un cucchiaino di zucchero e mescoliamo continuamente fino ad ottenere un color miele (attenzione a non bruciarlo)  a questo punto lo mettiamo in un piatto e lo teniamo da parte. * In una padella salta pasta facciamo rosolare con olio di oliva i 4 spicchi di aglio affettati sottili con i filetti di acciughe e un pizzico di peperoncino (a vostro piacimento), appena rosolati aggiungere una parte del prezzemolo tritato e mezzo mestolo di acqua di cottura …

CANNOLI SICILIANI

Immagine
I cannoli siciliani sono probabilmente i dolci più famosi della pasticceria siciliana  conosciuti in tutto il mondo. Il vero cannolo è esclusivamente farcito con ricotta di pecora lavorata con zucchero fino ad ottenere una crema ricotta, l'aggiunta di scaglie di cioccolato o cedro candito è facoltativo e non essenziale la cialda chiamata scorza può essere fatta con aggiunta di cacao o polvere di caffè oppure senza, l'importante seguire la ricetta originale per ottenere quel gusto e quella fragranza che la contraddistingue dalle imitazioni, detto questo vediamo come realizzare la scorza e la crema ricotta.

Ricetta per scorze di cannolo 250 g. di farina "00" 30 g. di cacao amaro 30 g. di zucchero 1 cucchiaino di cannella pizzico di vaniglia pura pizzico di sale 30 g. di marsala 30 g. di aceto bianco 50 g. di strutto 1 uovo per l'impasto 1 uovo per spennellare 12 cilindri di metallo per cannoli 1 lt. olio di semi per friggere








Procedimento:

Dopo aver setacciato la far…

CALZONI FRITTI E AL FORNO

Immagine
I Calzoni sia fritti che al forno fanno parte della rosticceria da banco della gastronomia siciliana,

Ricetta Impasto base:

1 kg. farina "00"50 g. lievito di birra fresco100 g. di zucchero20 g. di sale100 g. di strutto (si può sostituire con 100 g. di olio di oliva)450 g. di acquaRipieno per Calzoni fritti:

Prosciutto cotto a fettemozzarella per pizzaRipieno per Calzoni al forno:

Prosciutto cottomozzarella per pizzafettine di pomodoro frescooriganosemi di sesamo per coprire (facoltativo)Procedimento:

Impastare gli ingredienti farina strutto e zucchero, aggiungere quindi il lievito sciolto in 100 g. di acqua, amalgamare bene aggiungendo poco alla volta l'acqua rimanente, alla fine aggiungere il sale, impastare bene e ottenere un panetto liscio ed omogeneo. Fare riposare 30 minuti coperto con un panno, formare delle palline di circa 60/70 g. ciascuna e lasciamo riposare ancora 30 minuti. A questo punto

facciamo i calzoni fritti: schiacciare ed allargare una pallina dandogli un…

GIRELLE DI SPINACI E SPECK

Immagine
Un piatto unico, anche di grande effetto se vogliamo, insomma l'innovazione in questo caso ci viene incontro nella presentazione di questa ricetta con verdure gradita a tutte le età.

Ricetta:
500 g. di spinaci crudi  3 uova 3 rotoli di formaggio caprino 150 g. di speck 2 pomodori insalatari 10 mozzarelline di bufala parmigiano grattugiato 50 g. di burro  sale e pepe q.b.
Mettere gli spinaci (già puliti) in un tegame con il burro, coprire con un coperchio e lasciare stufare per circa 10 minuti, nel frattempo in una ciotola capiente sbattere le uova, aggiungere gli spinaci intiepiditi, aggiungere un cucchiaio di parmigiano, sale e pepe a piacimento. adesso prendiamo una teglia con della carta da forno, versare tutto il contenuto del composto di spinaci e spianare con un cucchiaio fino ad ottenere uno strato uniforme, spargere sopra ancora 2 cucchiai di parmigiano e mettiamo in forno a 180° per 20 minuti. Prendiamo la nostra pizza di spinaci e dopo averla fatta raffreddare spalmare i…