Post

Visualizzazione dei post da Marzo, 2021

PASTA ALL'AMATRICIANA

Immagine
  La pasta all'amatriciana è un percorso obbligato dei miei viaggi gastronomici per un piatto nazional-popolare, anche se apparentemente facile, questa ricetta offre spesso spunto di punti di vista controversi, ci va la cipolla, come fanno alcuni? E l'aglio? Spesso sento dire bucatini all'amatriciana, allora perché  ad Amatrice la fanno con gli spaghetti? Ecco quindi la ricetta originale: Ingredienti: Per 4 p. 300 g di spaghetti  200 g di guanciale  400 g di pomodori pelati 150 g di pecorino grattuggiato  125 g di vino bianco per sfumare  Sale e pepe q.b. 1 peperoncino Procedimento: Per prima cosa mettere l'acqua sul fuoco per gli spaghetti,  quindi prepariamo gli ingredienti, grattugiamo il pecorino e lo teniamo da parte, adesso prendiamo il guanciale e lo tagliamo a listarelle, adesso in una padella con 1 cucchiaio di olio di oliva,  mettiamo il guanciale e farlo rosolare fino a diventare croccante e lucido, quindi sfumare con mezzo bicchiere di vino bianco, lasciamo

PASTA C'ANCIOVA e muddica atturrata

Immagine
Alcune ricette è difficile spiegarle perché fanno parte di una cultura in questo caso marinara forse ancora di più, nel tempo è diventata antropologia  Leggi di più

SCIALATIELLI all'AMALFITANA con frutti di mare

Immagine
  Gli scialatielli sono un tipo di pasta fresca realizzati per la prima volta dallo chef Enrico Cosentino negli anni 70, la caratteristica che li contraddistingue da qualsiasi tipo di pasta è prima di tutto negli ingredienti, come vedremo è una pasta molto condita fin dall'impasto e infine creata con la concezione che non va arrotolata nella forchetta ma arriva subito al boccone, lo chef Cosentino ha studiato per mesi ogni aspetto pratico e personalizzato adeguando il concetto di cucina amalfitana ancor prima che partenopea, molto apprezzata dagli chef più esigenti questa pasta ormai icona della cucina napoletana, gli scialatielli ai frutti di mare sono annoverati tra i piatti più famosi che hanno fatto il giro del mondo. Ingredienti : 350 g di farina "00" 150 g di farina di semola di grano duro  1 uovo  Latte q.b. (circa 200 g) 1 cucchiaio d'olio di oliva  2 cucchiai di parmigiano grattugiato  2 cucchiai di pecorino grattugiato  Sale e pepe q.b. 2 cucchiai di basilic

CREMA DI RICOTTA ricetta base della pasticceria siciliana

Immagine
  Questa è la ricetta della crema di ricotta per tutti i dolci della pasticceria siciliana come per esempio i cannoli siciliani, la sfincia di San Giuseppe, la cassata siciliana e tanti altri.  Per una perfetta riuscita è necessario usare esclusivamente ricotta fresca di pecora, per quanto riguarda lo zucchero si può variare in base ai propri gusti, di una grammatura da 300 a 400 g. per chilo di ricotta, non va aggiunta la vaniglia per non modificare il sapore della ricotta che deve essere quella prevalente, le gocce di cioccolato sono a piacere e non essenziali. L'ideale per ottenere una crema liscia e vellutata è l'uso della planetaria con attrezzo a frusta (quella usata per montare la panna). Vediamo il procedimento sia con planetaria che senza. Consiglio : comprate la ricotta fresca non industriale se vi è possibile. Ingredienti:   1 kg. di ricotta fresca di pecora  300 g di zucchero bianco semolato 70 g di gocce di cioccolato fondente (facoltativo) Procedimento : Metodo Co