Post

Visualizzazione dei post da Aprile, 2021

PASTA ALL'AMATRICIANA

Immagine
  La pasta all'amatriciana è un percorso obbligato dei miei viaggi gastronomici per un piatto nazional-popolare, anche se apparentemente facile, questa ricetta offre spesso spunto di punti di vista controversi, ci va la cipolla, come fanno alcuni? E l'aglio? Spesso sento dire bucatini all'amatriciana, allora perché  ad Amatrice la fanno con gli spaghetti? Ecco quindi la ricetta originale: Ingredienti: Per 4 p. 300 g di spaghetti  200 g di guanciale  400 g di pomodori pelati 150 g di pecorino grattuggiato  125 g di vino bianco per sfumare  Sale e pepe q.b. 1 peperoncino Procedimento: Per prima cosa mettere l'acqua sul fuoco per gli spaghetti,  quindi prepariamo gli ingredienti, grattugiamo il pecorino e lo teniamo da parte, adesso prendiamo il guanciale e lo tagliamo a listarelle, adesso in una padella con 1 cucchiaio di olio di oliva,  mettiamo il guanciale e farlo rosolare fino a diventare croccante e lucido, quindi sfumare con mezzo bicchiere di vino bianco, lasciamo

PASTA CON LE SARDE....a mare e muddica atturrata

Immagine
  Tra le tante varianti della pasta con le sarde eccovi questa versione di pasta con le sarde ma senza le sarde infatti sono rimaste a mare.... non per questo meno importante. Sappiamo che la tradizione marinara sempre più spesso  ha realizzato i piatti più importanti grazie alla valorizzazione del territorio e quindi la tradizione contadina. La pesca delle sarde non è una cosa continua nel corso dell'anno, quindi è comprensibile dedurre che non sempre le sarde sono disponibili, ma con degli ingredienti  così importanti utilizzati per fare la pasta con le sarde, ce n'è abbastanza per fare pure un'ottima pasta senza le sarde e così per distinguerle basta indicarla con un  gioco di parole, come la storia che ci racconta Filippo La Porta (attore di teatro e autore di diversi testi tra cui "tra il serio e il faceto"  uno spaccato di vita quotidiana palermitana: "...papà che si mangia stasera, la pasta con le sarde................. a mare... insomma una mezza veri

BUSIATE CON PESTO ALLA TRAPANESE E GAMBERETTI

Immagine
 La busiata è un tipo di pasta fatta in casa solo con farina di semola, acqua e un pizzico di sale, si procede a dare la classica forma a spirale con l'aiuto di uno stecchino per spiedino (anticamente si usava uno stelo di una pianta erbacea perenne che veniva chiamato  buso,  appunto da qui il nome della pasta). Le origini sono da attribuire alla zona del trapanese, e comunque si fa un po in tutta la Sicilia occidentale, l'abbinamento più conosciuto sono sicuramente le busiate con pesto alla trapanese, a questo viene spesso aggiunto una manciata di gamberetti freschi come vedremo. Data la sua caratteristica forma questa pasta così predisposta a trattenere i condimenti è molto usata per cucinare primi piatti con pesce, come ad esempio le busiate con pesce spada e cozze.Il pesto trapanese ormai famoso nella cultura della cucina italiana, anticamente veniva detta "cu l'agghia" (cioè con l'aglio) perché è il primo ingrediente di questo pesto e viene dosato in bas