NOTO ....città Barocca

Noto - la cattedrale -
Noto è un comune di 24.000 abitanti della provincia di Siracusa in Sicilia, da cui dista circa 32 Km.
di notevole estensione territoriale, copre oltre un quarto della provincia, è infatti il più grande comune della Sicilia e il quarto in Italia. La sua collocazione è situata  ai piedi dei monti Iblei, e si estende fino alla frazione del lido Noto, coprendo una parte di costa da cui prende il nome del golfo.


Lido Noto : E' una frazione con appena 250 abitanti, di tradizione marinara, fu fondata agli inizi del XX secolo,   possiede delle spiagge di sabbia finissima e dorata, piena di stabilimenti balneari e strutture turistiche, negli ultimi anni è stato riscontrato un forte accrescimento di villette, meta di villeggiatura degli abitanti del circondario, oltre che di turisti.

Nella storia Noto è ricordata  nel periodo Arabo-Normanno, quando  nel 1071 i normanni cacciarono via gli arabi dalla Sicilia e la caduta di Noto nel 1091 segnò proprio l'inizio del regno Normanno. (vedi post correlato Sicilia Araba). Successivamente è ricordata per aver partecipato attivamente nel 1282 al  Vespro Siciliano, respingendo la tirannìa angioina.
Purtroppo nel 1693 a causa di una terrificante terremoto Noto fu completamente distrutta insieme a tutti i paesi della Val di Noto , che comprende  la provincia di Ragusa - la provincia di Siracusa - parte di quella di Catania e Caltanissetta. La ricostruzione richiese l'intervento di diverse personalità competenti, dal matematico netino Giovan Battista Landolina, all'architetto militare Giuseppe Formenti, ma la realizzazione vera e propria fu affidata ai migliori architetti dell'epoca, Rosario Gagliardi, Vincenzo Sinatra, Paolo Lambisi e Antonio Mazza, a questi vanno aggiunti i capimastri e scalpellini  che abilmente riuscirono a trasformare il sogno di una città in una città da sogno. Grazie a questi grandi uomini oggi Noto è indicata come una delle città d'europa  più splendidamente costruite. Il Barocco Netino già da molti anni è meta turistica d'eccellenza, tanto che gran parte dell'economia di questa città è incentrata proprio sul turismo, dal 2002 Noto fa parte dei siti "Patrimonio dell'Umanità Dall'UNESCO. Nell'insieme tutta la città è uno splendore dell'architettura, dalle scenografiche piazze alle imponenti scalinate, in un ottica barocca pienamente consapevole e per nulla provinciale. Innumerevoli i palazzi nobiliari e le chiese da visitare.

EVENTI: La Primavera Barocca e L'infiorata di Noto - 13-14-15 maggio si svolge la tradizionale Primavera Barocca e l'infiorata di Noto,  caratterizzata anche del corteo Barocco. Rievoca un contesto storico-culturale del 700 nicetino,  sulla via Nicolaci viene allestito uno spettacolare tappeto ricoperto di petali di fiori , con cui i ragazzi dell'istituto d'arte realizzano dei quadri a tema, usando solo petali di fiori e altro materiale vegetale. Il corteo Barocco rappresentato da figuranti con i costumi dell'epoca quali dame, cavalieri popolani e vallette, sfilano con gli stendardi riproducenti gli stemmi araldici  dei casati nobiliari.

Commenti

Post popolari in questo blog

FLORA E FAUNA MARINA del MEDITERRANEO

LINGUINE CON TOTANI e pomodorini Pachino

RICCIOLA ALL'ACQUA PAZZA

SAN VITO LO CAPO Beach

PASTA CON LE PATELLE