RAGUSA.....L'altra Sicilia

Duomo di San Giorgio foto di Pallatron (Angelo Failla)
Ragusa è un comune della Sicilia e con circa 75.000 abitanti è capoluogo di provincia dei seguenti comuni: Acate, Chiaramonte Gulfi, Comiso, Giarratana, Ispica, Modica, Monterrosso Almo, Pozzallo, Scicli, Santa Croce Camerina e Vittoria
. Oltre che antichissima , ha la particolarità di essere stata ricostruita quasi completamente dopo il devastante terremoto del 1693, ricostruzione  avvenuta nel XVIII secolo la rese erede di preziose testimonianze di arte barocca, per la quale insieme al Val di Noto i vari capolavori architettonici sono stati dichiarati patrimonio dell'umanità dall'UNESCO.
Il quartiere più antico della città Ragusa Ibla è la zona in cui la ricostruzione rimodellò gli accenti medievali che erano stati distrutti. L'intera città è dislocata su diversi dislivelli, circondata dai monti e in mezzo vi scorre il fiume Irminio. Malgrado la posizione collinare gode di un clima mediterraneo anche se di fascia C e D,  infatti sono registrate temperature più fredde rispetto a quella delle coste, mentre la frazione di Marina di Ragusa  è classificata in fascia climatica A. 
Collegata nei vari quartieri attraverso imponenti strutture, Ragusa è anche chiamata la città dei ponti, il più vecchio fu realizzato nel 1843, un'altro nel 1937 e il più recente nel 1964. Circondata da ampie vallate offre uno spettacolo naturale di giardini e parchi che costituiscono un polmone verde. Nel 1858 fu realizzato un giardino Ibleo dove è stato inserito un monumento ai caduti della grande guerra.

Ragusa è la città più agiata e ricca dell'Italia meridionale, con un prodotto interno lordo di 20.000 euro procapite nel 2009 si è classificata al 73° posto della graduatoria nazionale. Grazie alla sua storia e ad un contesto socio-economico di gran lunga diverso dal resto dell'isola, Ragusa è chiamata da molti L'altra Sicilia, oppure l'isola nell'isola.

TURISMO:

Itinerario Barocco-Breve accenno: Prima fra tutte la Cattedrale di San Giovanni Battista, tra le più grandi della Sicilia, riedificata in stile barocco è ricca di intagli e sculture. Il Duomo di San Giorgio, una delle massime espressioni di stile barocco a livello mondiale, incaricato della progettazione fu l'architetto Rosario Gagliardi (1692-Noto 1762). La chiesa di Santa Maria dell'Itria. Santa Maria delle scale, con un pregevole pulpito in stile gotico. Chiesa di Santa Maria dei Miracoli, ha la particolarità di essere stata edificata dopo il ritrovamento di una Madonna col bambino di origine Bizantina. Chiesa delle Santissime anime del Purgatorio. Chiesa di San Giuseppe, anche questa progettata dal Gagliardi.
Palazzo Zacco, tra i più belli di Ragusa. Palazzo Schininà di Sant'Elia. Palazzo Bertini della fine del 700, sono presenti delle sculture raffiguranti tre teste dette "Mascheroni", che raffigurano tre personaggi della cultura Barocca. Palazzo Cosentini,  caratterizzato dalla presenza  di ricche decorazioni, di cui dei mascheroni grotteschi sormontati da figure dimusici, e figure alludenti all'abbondanza da un lato  e in un altro personaggi del popolo.
L'afflusso turistico Ragusano rappresenta il 10% a livello regionale, Molteplici le strutture alberghiere e anche di Bed & Breakfast, rilevante pure il turismo eno-gastronomico tutto di produzione locale. Tutta la zona Iblea inoltre è tra i siti archeologici più importanti dell'Italia, tra questi  i resti di una città portuale greco-romana ed insediamento bizantino.


Licenza Creative Commons
Questo opera è distribuito con licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Unported.

Commenti

  1. ho un bellissimo ricordo di Ragusa Ibla e di tutta la zona circostante, spero un giorno di poter ritornare

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

FLORA E FAUNA MARINA del MEDITERRANEO

LINGUINE CON TOTANI e pomodorini Pachino

La piccola Baia di S.ELIA

SARTU' di RISO

TOTANI RIPIENI GRATINATI AL FORNO - (TORARI AMMUTTUNATI)

Suggerimenti Utili