CARCIOFI ALLA VIDDANEDDA


Quella dei carciofi alla viddanedda è una ricetta di origini contadine davvero semplice che però è diventata una ricetta base per la preparazione di diverse varianti, per esempio i carciofi ripieni.Il nome siciliano di questo piatto indica proprio il contadino "u viddanu" in questo caso a viddanedda è la moglie del contadino che prepara queste pietanze. 
Nella dieta mediterranea questo ortaggio è classificato tra i più importanti proprio per le sue proprietà benefiche per l'organismo già conosciute almeno dal XVII secolo, confermate da recenti studi il carciofo oltre ad essere uno stimolante per il fegato e cistifellea, trova per esempio utile impiego terapeutico nella cura dei calcoli biliari, dell'insufficienza epatica e alcune forme di ipercolesterolomia (colesterolo alto).

                      Carciofi col tappo
                      Caponata di carciofi


Carciofi alla Viddanedda
Ricetta

Ingredienti:
5 carciofi 
3 spicchi di aglio
3 filetti di acciuga 
Prezzemolo tritato
Olio di oliva
1 limone

Procedimento :
Possiamo scegliere di lasciare interi i carciofi oppure tagliarli a quarti, in ogni caso dobbiamo eliminare le foglie esterne più dure ma soltanto le prime, tagliare il gambo quasi del tutto, tagliamo le punte con le spine e metterli in una ciotola con acqua e il succo del limone per non farli annerire, in un tegame con un giro d'olio di oliva facciamo rosolare i spicchi di aglio tagliati a fettine e i filetti di acciuga quindi quasi subito mettiamo i carciofi e li facciamo rosolare 2/3 minuti, aggiungiamo 2 bicchieri di acqua sale e pepe coprire con un coperchio e lasciamo cuocere per circa 15 minuti, aggiungere il prezzemolo tritato e servire nei piatti con il sughetto rimasto.

Commenti