PASTA ALL'AMATRICIANA

Immagine
  La pasta all'amatriciana è un percorso obbligato dei miei viaggi gastronomici per un piatto nazional-popolare, anche se apparentemente facile, questa ricetta offre spesso spunto di punti di vista controversi, ci va la cipolla, come fanno alcuni? E l'aglio? Spesso sento dire bucatini all'amatriciana, allora perché  ad Amatrice la fanno con gli spaghetti? Ecco quindi la ricetta originale: Ingredienti: Per 4 p. 300 g di spaghetti  200 g di guanciale  400 g di pomodori pelati 150 g di pecorino grattuggiato  125 g di vino bianco per sfumare  Sale e pepe q.b. 1 peperoncino Procedimento: Per prima cosa mettere l'acqua sul fuoco per gli spaghetti,  quindi prepariamo gli ingredienti, grattugiamo il pecorino e lo teniamo da parte, adesso prendiamo il guanciale e lo tagliamo a listarelle, adesso in una padella con 1 cucchiaio di olio di oliva,  mettiamo il guanciale e farlo rosolare fino a diventare croccante e lucido, quindi sfumare con mezzo bicchiere di vino bianco, lasciamo

LINGUINE CON TOTANI e pomodorini Pachino


Questa ricetta, già ampiamente conosciuta anche con diverse versioni è sicuramente tipica dell'Italia meridionale della tradizione marinara. Rappresenta per me un bellissimo ricordo e della mia passione per la pesca. Una sera di  luglio senza luna,  preparammo tutta l'attrezzatura e verso mezzanotte ci avviammo con un imbarcazione adatta per raggiungere la destinazione che credevamo ideale per pescare i totani. Da un porticciolo del golfo di castellammare puntammo diritto verso San Vito lo Capo a circa 6 miglia dalla costa, cominciammo a calare le nostre lenze a traditore con luci intermittenti e dopo aver raggiunto circa 80 braccia di profondità, cominciammo ad aspettare pazientemente e godere di quella magnifica nottata piena di stelle. Avvertimmo degli strattoni, tiravamo le lenze per poi rimandarle giù, alcuni riuscirono a scappare prima di poterli tirare in barca, alla fine prendemmo solo due totani di circa 1 chilo ciascuno, che spettacolo! All'indomani tutti si aspettavano di mangiare totani a pranzo, ma solo due totani per più di dieci persone sarebbero stati solo un assaggino, cosi decisi di fare la pasta con i due totani e francamente non aleggiava molta fiducia sulla riuscita, devo dirlo non è un piatto proprio tipico delle nostre parti e i Siciliani non amano cambiare molto facilmente, di solito ci teniamo molto a quello che abbiamo (e non è poco), diciamo che siamo dei conservatori....Per farla breve, eravamo circa 12 persone e  alla fine volevano il bis, finchè la padella rimase lucida come uno specchio. Quella che vi propongo adesso è la stessa versione, a voi la ricetta :
Ingredienti per 4 p.
300 g. di linguine (meglio se trafilate a bronzo)
700 g. di totani freschissimi del mediterraneo
300 g di pomodorini Pachino
3 spicchi di aglio
mezza cipolla piccola
2 peperoncini
olio di oliva
sale  q.b.
vino bianco
prezzemolo tritato fresco


Procedimento:
Pulire i totani e tagliare i tentacoli a pezzi piccoli e i cappelli e fettine, in una padella salta pasta far soffriggere in 4 cucchiai di olio di oliva l'aglio a pezzetti, la cipolla affettata sottile a julienne e i peperoncini spezzettati, quindi aggiungere i totani, fare rosolare a fiamma vivace per qualche minuto e versare mezzo bicchiere di vino bianco, lasciate sfumare ancora due minuti, abbassare a fiamma moderata, coprire con un coperchio e lasciare cuocere per 15 minuti, adesso aggiungere i pomodorini pachino dopo averli spellati e spezzettati, salare a piacimento e lasciare cuocere ancora per 10 minuti, scolare le linguine al dente e tenere da parte una tazza di acqua di cottura, versare le linguine nel condimento aggiungere un poco di acqua di cottura e amalgamare, se necessario aggiungere ancora acqua finchè la pasta sarà a cottura ottimale, quindi cospargete il prezzemole tritato, servite ben caldi e........buon appetito.

Commenti

  1. Francy.. possibile che mi hai fatto venire voglia di linguine per colazione?? Che bontà! Un abbraccio e complimenti!! :)) Felice lunedì!

    RispondiElimina
  2. Deve essere molto bello andare a pesca, con gli amici. Anche se la pesca è minima, ti riempie di emozione e di gioia. Con 2 soli totani, sei riuscito a preparare un primo così buono per 12 persone. Sei stato veramente bravo, un piatto molto buono. Ciao.

    RispondiElimina
  3. Per le paste sei insuperabile!!!!
    Ciao e buon fine settimana.

    RispondiElimina
  4. deliziosi, mi piacciono i totani, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

FLORA E FAUNA MARINA del MEDITERRANEO

PASTA 'NCASCIATA RAGUSANA