LAGHETTI DI MARINELLO

 La baia di Marinello  si trova proprio ai piedi del promontorio di Tindari, è costituita da un vasto arenile, e una spiaggia di circa 2km. La particolarità di questo posto è la continua trasformazione morfologica del fondale marino
, dato da un continuo smottamento della sabbia dovuta alle correnti marine, che fa affiorare delle lingue di sabbia dai contorni suggestivi.
Data la familiarità del luogo con il santuario di Tindari è curioso ricordare che nel 1982 queste lingue di sabbia raffiguravano in maniera evidente un busto di donna con un bimbo in grembo, creando stupore e meraviglia tra i fedeli della Madonna nera di Tindari. Da queste secche  in maniera irregolare si formano certi stagni di acqua tiepida e cristallina ognuno delle quali vive e si sviluppa autonomamente dotati di caratteristiche biologiche, motivo per cui dal 1998 fanno parte della riserva naturale orientata dei laghetti di Marinello. Molte escursioni sono organizzate per gli amanti della natura, con dei percorsi che attraversano tutta l'area di capo Tindari, interessando gran parte del turismo internazionale amante del mare e del relax. Questa spiaggia che si affaccia sull'arcipelago delle Isole Eolie , offrendo panorami e tramonti stupendi, meraviglia della natura è una delle spiagge più belle della Sicilia.


Come raggiungere Marinello: Autostrada Palermo-Messina, per chi proviene da Palermo uscita allo svincolo di Patti e bivio per Tindari, per chi proviene da Messina uscita Falcone e bivio per Tindari.

Commenti

Post popolari in questo blog

FLORA E FAUNA MARINA del MEDITERRANEO

LINGUINE CON TOTANI e pomodorini Pachino

PASTA CON LE PATELLE

SAN VITO LO CAPO Beach

RICCIOLA ALL'ACQUA PAZZA