POLIPETTI MURATI

Piatto gustosissimo tradizionale della gastronomia siciliana e napoletana, facile da preparare e veloce. Questa è la variante siciliana del polpo alla Luciana   ricetta napoletana nata nel borgo di pescatori di S.Lucia) il metodo di cottura è uguale solo che noi usiamo polpi piccoli. Generalmente costituisce un secondo piatto completo da servire con una buona fetta di pane per fare la scarpetta (obbligatoria) e godersi questo saporito sughetto adatto anche per preparare un buon piatto di spaghetti.
Sembra curioso il termine  "Murati" ed è doverosa una spiegazione anche se non proprio ufficiale, il procedimento di cottura a differenza degli altri piatti di pesce che vengono rosolati e sfumati con vino bianco i polipetti murati vengono immersi nel condimento a crudo in un tegame o padella dai bordi alti e la cottura avviene esclusivamente con l'uso del coperchio, ecco questo procedimento viene cosi chiamato dai siciliani per personalizzare e distinguere questa ricetta. Forse qualcuno potrà notare una leggera differenza nel fatto che io uso origano e non prezzemolo, questa è la ricetta tradizionale della mia famiglia (la differenza è sostanziale) ma chi vuole può provare le due versione e trarre le conclusioni a proprio piacimento.

Ingredienti per 6 p.
1 kg di polpi moscardini  (dal peso di circa 100 g. cad.)
500 g. di polpa di pomodoro (va bene anche in scatola)
olio d'oliva
origano fresco q.b.
1 cipolla grossa
1 peperoncino (a piacimento)
sale q.b.

Procedimento: Affettiamo finemente la cipolla e farla soffriggere insieme al peperoncino spezzettato in un giro di olio d'oliva, quindi aggiungere la polpa di pomodoro salare a piacimento, coprire con coperchio e portare all'ebollizione, circa 10 minuti, adesso immergiamo i polpi precedentemente puliti, coprire ancora con coperchio e cuocere a fiamma moderata per circa 15 minuti, i polpi se freschi rilasceranno tanto liquido che completerà il sughetto (quindi non aggiungere ne vino e neanche acqua), a questo punto spegnere il fuoco e cospargere dell'origano fresco, rimettete il coperchio per qualche minuto, servire nei piatti di portata con un mestolo di sughetto, accompagnare con una fetta di pane di grano duro e......buon appetito.

Commenti

Post popolari in questo blog

FLORA E FAUNA MARINA del MEDITERRANEO

LINGUINE CON TOTANI e pomodorini Pachino

PASTA CON LE PATELLE

SAN VITO LO CAPO Beach

RICCIOLA ALL'ACQUA PAZZA