CAPONATA DI MELANZANE

La caponata di melanzane è un'altra icona famosissima della gastronomia siciliana. Non potevamo certamente mancare a questo appuntamento, ho dovuto attendere il nuovo raccolto, d'altra parte per una buona caponata è necessario che le melanzane siano di stagione, coltivati a cielo aperto, per questo motivo è da consederarsi un piatto estivo. Solitamente possiamo trovare la caponata sulle tavole siciliane già dall'antipasto ma la sua versatilità la colloca in maniera generica tra antipasto, contorno e secondo piatto. Altra caratteristica della caponata è che si serve come piatto freddo, utile ad ogni occasione. La caponata è una ricetta di tutte le province della Sicilia, ma è possibile trovare alcune differenze legate per lo più alle tradizioni familiari, quella che vi presento è la ricetta base.

Ingredienti:

8/10 melanzane
1 l. di salsa di pomodoro (delle conserve)
3 coste di sedano verde
1 cipolla
50 g. di capperi       (meglio quelli al sale marino)
100 g. di olive verdi (meglio se di quelle in salamoia schiacciate)
olio di semi per friggere
olio d'oliva
aceto
zucchero sale q.b.

Preparazione degli ingredienti:
tagliate le melanzane per la lunga in quattro parti e poi a dadi grossi circa 3cm.per 3 cm. metteteli in uno scolapasta e cospargete di sale, girateli in modo che si impregnino tutti di sale, coprite con un panno, mettete sotto lo scolapasta un piatto dove scolerà tutto il liquido delle melanzane, lasciate almeno per 1 ora, dopodichè  sciacquateli sotto acqua corrente, puliteli dal sale e metteteli in un panno ad asciugare bene. In una padella friggitrice versate quasi 1 litro di olio di semi (io di girasole) e quando sarà ben caldo friggete tutte le melanzane e man mano che sono pronte fate scolare in una retina, lasciatele scolare anche un paio d'ore. Nel frattempo lavate il sedano, tagliatelo piccolo, mettetelo in una pentola coprite appena d'acqua e fate bollire finchè sarà ben cotto ma al dente.

Procedimento:
Adesso prendete un tegame che dovrà contenere tutti gli ingredienti, quindi abbastanza capiente, versate 4 cucchiaiate di olio d'oliva e fate soffriggere la cipolla tagliata piccola, aggiungete un quarto di bicchiere di aceto e 1 cucchiaio di zucchero (per creare l'agro-dolce) quindi aggiungete i capperi (sciacquati sotto acqua corrente) e le olive denocciolate e tagliate a metà, fate riprendere il bollore e aggiungete la salsa, mescolate qualche minuto e aggiungete il sedano e un poco della sua acqua (non dovrà risultare asciutta), fate riprendere il bollore e dopo 10 minuti assagiate e controllate l'agro-dolce se è di vostro gradimento e aggiustate eventualmente di sale, se necessario aggiungere ancora acqua del sedano, lasciate cuocere ancora per 10 minuti quindi spegnete il fuoco, versate tutte le melanzane fritte e sgocciolate, girate  bene per amalgamare delicatamente tutti gli ingredienti e la caponata e pronta, versatela in una pirofila, lasciate raffreddare, tenete in frigo prima di consumarla e......buon appetito.

Commenti

  1. Uno dei piatti siciliani che piu mi piace!!!!Complimenti!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Yrma, anche per me tra parmigiana e caponata sono due piatti a cui non so rinunciare...ciao

      Elimina
  2. La adoro e l'ho fatta una volta sola. E' di una bonta' incredibile come del resto tutta la cucina siciliana. Ciao!

    RispondiElimina
  3. Non vedo l'ora di mangiarla in loco....per ora mi accontento di guardare la tua...
    Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Secondo me ti conviene....non è facile trovare le melanzane giuste, anche se.....potrebbe succedere...ciao Carla

      Elimina
  4. Ecco che finalmente ho trovato la ricetta della vera caponata siciliana come piace a me! Grazieeeee
    ciaooo e buon pomeriggio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Bruna, noi l'abbiamo fatta domenica e fino a ieri sera ho fatto una scorpacciata, anche perchè dopo un paio di giorni in frigo si insaporisce di tutti gli ingredienti in modo perfetto. Un unico consiglio quando la ponete in frigo copritela sempre con un coperchio o con della pellicola per alimenti, per il resto poichè contiene aceto (che è un ottimo conservante naturale) la potete tenere in frigo tranquillamente anche una settimana.....

      Elimina
  5. Buona! Finalmente una caponata senza peperoni! Li adoro, ma sono allergica, questa la proverò sicuro!
    Grazie ^_^

    RispondiElimina
  6. Wauuuuu,foarte bun!Imi place!

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

FLORA E FAUNA MARINA del MEDITERRANEO

TOTANI RIPIENI GRATINATI AL FORNO - (TORARI AMMUTTUNATI)

LINGUINE CON TOTANI e pomodorini Pachino