AGNELLO AL CARTOCCIO con funghi porcini e pomodori secchi

La ricetta dell'agnello al cartoccio è alquanto generica, anche se a seconda delle località vi possono essere alcune varianti. Solitamente questo procedimento di cottura viene usato per il cosciotto intero oppure la spalla sempre intera. La versione che vi propongo è tipicamente mediterranea
, la pezzatura è porzionata di parti miste, ma si potrebbero benissimo usare anche solo le costine, a me è piaciuto molto, a dire il vero l'ho mangiato al ristorante e mi ha particolarmente deliziato, non ho potuto fare a meno di parlare con la chef (gentilissima) con la quale mi sono complimentato e mi ha spiegato come lo ha fatto, l'ho preparato a casa seguendo fedelmente il procedimento, come contorno ho abbinato le Patate alla siciliana, inutile dire che ad un piatto cosi speciale non potevo che accostare un ottimo vino nero d'Avola giusto per chiudere in bellezza.

Ingredienti per 4 p.

1 kg. di agnello porzionato misto
pomodori secchi sott'olio (ne serve uno per ogni cartoccio)
aromi misti (salvia, rosmarino e foglie di alloro)
1 fungo porcino circa 150 g. (ne serve una fetta per ogni cartoccio)
sale e pepe q.b.
olio d'oliva

Procedimento:

Tagliate della carta da forno della grandezza di un quaderno (all'incirca),  in un foglio adagiate un pezzo di agnello (se ci sono pezzi più piccoli mettetene due insieme) prendete una fetta di porcino e strofinatelo ai due lati dell'agnello evitando di romperlo, lo stesso fate con il pomodoro secco, quindi salate e pepate mettete un filo d'olio, appoggiate sopra la fetta di fungo porcino il pomodoro secco, gli aromi sminuzzati, una foglia di alloro e chiudete a caramella il cartoccio (fate in modo che sopra rimanga un po aperto per lasciare uscire il vapore), adagiate tutti i cartocci monodose in una teglia, fate cuocere in forno già caldo a 200° per 35/40 minuti, servite con tutto il cartoccio ben caldo e......buon appetito.

Commenti

  1. Ke uomo da sposare il nostro Franco...Piatto eccezionaleeeee....bravo...

    RispondiElimina
  2. sembra nn buono ma ottimo davvero^^ complimenti!
    son diventata tua follower se ti va passa dal mio blog, mi farebbe molto piacere se diventassi mio follower cosi nn ci si perde di vista nella vasta rete internettiana.
    ciao e a presto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Anna, Benvenuta...con vero piacere verrò a visitare il tuo blog...a presto

      Elimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

FLORA E FAUNA MARINA del MEDITERRANEO

TOTANI RIPIENI GRATINATI AL FORNO - (TORARI AMMUTTUNATI)

LINGUINE CON TOTANI e pomodorini Pachino

PASTA CON LE PATELLE

LACERTO DI VITELLO AL VINO BIANCO D'ALCAMO D.O.C.

Suggerimenti Utili