domenica 31 maggio 2015

LA PASTA CON LE TRIGLIE DEL COMMISSARIO MONTALBANO

 Andrea Camilleri mette in risalto il profilo migliore della Sicilia (quella che più amo) dal Barocco  alle spiagge da sogno e non di meno un vero e proprio ricettario della cucina tradizionale siciliana, insomma una Sicilia ad uso e consumo non solo del fortunato commissario Salvo Montalbano ma di chiunque ama ritrovarsi tra le viuzze di Vigata attraverso i racconti di questo grande scrittore.

LA PASTA CON LE TRIGLIE DI SCOGLIO E I POMODORINI DI PACHINO

Ingredienti per 4 p.

5/6 Triglie di scoglio (di circa 100/150 g. l'una)
7/8 pomodorini ciliegino di Pachino
6 pomodori secchi
4 filetti di acciuga
1 spicchio di aglio
qualche fettina di cipolla
peperoncino
olio di oliva
vino bianco per sfumare 
prezzemolo fresco
Procedimento:
Disquamare e deliscare le triglie, facciamo rosolare in una padella con un giro d'olio di oliva l'aglio spezzettato, la cipolla finemente affettata, i pomodori secchi tagliuzzati piccoli, i filetti di acciuga e il peperoncino, con un cucchiaio di legno pestiamo i filetti di acciuga fino a scioglierli quindi aggiungiamo i filetti di triglia giriamo un paio di minuti a facciamo sfumare a fiamma vivace con mezzo bicchiere di vino bianco, adesso aggiungiamo i pomodorini di Pachino tagliati piccoli e lasciamo cuocere per circa 10 minuti, salate a piacere, scolate la pasta al dente e facciamo saltare in padella con il condimento, aggiungete il prezzemolo tritato e.....buon appetito.

1 commento:

  1. assolutamente d'accordo con te! :-) poi con questo piatto di pasta si conquisterebbero anche i più scettici, non credi? un caro saluto a te e alla sicilia

    RispondiElimina

POST PIU' POPOLARI