lunedì 30 marzo 2015

CARPACCIO DI SPIGOLA


E' da qualche tempo che mi diletto a sfilettare pesci e a spellarli, devo dire che non è per niente difficile, l'importante è avere dei buoni coltelli affilati. questa volta ho realizzato un carpaccio di branzino con u risultato davvero sorprendente, di una bontà assoluta, l'unica accortezza che vi raccomando che se decidete di optare per un pesce azzurro, come tonno sgombro ecc. ricordatevi di fare l'abbattimento di temperatura a -20°, questo vuol dire che in base al peso il pesce va congelato almeno da 3 a 5 giorni e poi va scongelato tenendolo in frigo fino a scongelamento avvenuto, vediamo la ricetta:
1 Branzino (oppure qualsiasi pesce desiderate che sia almeno della pezzatura di 400 g.)
1 limone
prezzemolo
olio di oliva
sale e pepe
Procedimento:
Pulite ed eviscerate il branzino, se conoscete la tecnica per sfilettare e spellare procedete, altrimenti potete farvi sfilettare il pesce dal vostro pescivendolo. Mettete i filetti a bagno in acqua e ghiaccio per 10 minuti, questo renderà la carne molto più soda per essere affettata, abbiate cura di eliminare le spine, procedete quindi ad affettare il branzino a fette sottilissime, partite sempre dalla coda, le fettine saranno piccole (vedi foto) arricchite il vostro piatto con fettine di limone, quindi condite il carpaccio con il succo di un limone una spruzzata di olio di oliva, sale pepe e una manciata di prezzemolo, lasciate macerare almeno 30 minuti in frigorifero, servite poi accompagnando con un bel bicchiere di vino Alcamo bianco ghiacciato.

Nessun commento:

Posta un commento

POST PIU' POPOLARI