L'antico borgo di ...PALAZZO ADRIANO ...comunità Arbereshe...

Incastonato tra i Monti Sicani e  Valle del Sosio a 695 mt. s.l.m. troviamo l'antico borgo di Palazzo Adriano, ultimo comune della provincia di Palermo in direzione di Agrigento
, confina con Bivona, Chiusa Sclafani, Corleone, Lucca Sicula e Prizzi. Il territorio attraversato in gran parte dal fiume Sosio ricade all'interno della riserva naturale orientata "Monti di Palazzo Adriano e Valle del Sosio" istituita nel 1997. Il centro abitativo si estese attorno a quello che era ritenuto il casale più antico già conosciuto dal 1060, ma è nel 1273 che per la prima volta appare tra gli scritti il nome di Palacium Adriani, fino ad allora di pertinenza del demanio della corte imperiale e di altri documenti che risalgono al periodo dei vespri siciliani. Ma la storia più importante  è stata scritta a partire dal XV secolo, quando una colonia di profughi conosciuti come Arbereshe, proveniente dalla Grecia e dall'Albania, probabilmente militari fuggiti a causa dell'avanzata Turca, diedero vita ad una comunità in cui oggi coesistono famiglie di rito latino e greco-bizantino.Palazzo Adriano, unitamente ai comuni di Mezzojuso, Contessa Entellina, Piana degli Albanesi e Santa Cristina Gela è una delle cinque comunità Arbereshe presenti in Sicilia, con l'unica differenza che non ha conservato la tradizione della lingua di origine tranne che nel rito bizantino. La piazza costituisce il cuore del paese, vi si trova il Municipio ex Palazzo Dara XIX sec. e le due chiese principali, una dedicata a Maria SS. Assunta XVI sec. di rito bizantino e l'altra dedicata a S.Maria del Lume XVIII sec. di rito Latino, ambedue al centro della piazza Umberto I° (scelta quale set cinematografico dal regista  Giuseppe Tornatore per il film "Nuovo Cinema Paradiso" , premio Oscar 1990).
Dalla piazza dipartono alcuni vicoli ed archi molto suggestivi, e al suo centro è posta una fontana ottagonale del XVII sec. il nucleo più antico è sul colle S. Nicola dove si trovano i ruderi dell'antico Castello del XIV secolo.
LUOGHI DI INTERESSE:
Per quanto sia soltanto un piccolo paese di appena 2200 anime Palazzo Adriano possiede diversi monumenti sia religiosi che civili al cui interno vi si trovano veri gioielli d'arte. 
*Chiesa di Maria Santissima del Carmelo XVI sec. - *Chiesa di San Giovanni Battista - * Chiesa di S.Antonio - * Chiesa della Madonna della Pietà XVII sec. - * Santuario di S. Nicola XVI sec. di rito bizantino, al cui interno è conservata "La Vara del Santissimo Crocifisso"  scolpita dal Marabitti nel 1639 - *Santuario di Maria Santissima delle Grazie XVI sec. - * Santuario  di Santa Maria de Rifesi -
Ex Palazzo Dara oggi sede del Municipio XVIII sec. - Palazzo dei Baroni Mancuso - Casa d'infanzia di Francesco Crispi (patriota e politico italiano -Ribera 1818-Napoli 1901) - Villa del Barone Mancuso Pasciuta - Fontana ottagonale XVII secolo in piazza Umberto I° - 

Piatti tipici Palazzesi:
La Gidata una focaccia ripiena con verduere salate-
La Tabisca pane schiacciato con le dita e unto con olio d'oliva
La Muffoletta preparata con olio pepe e formaggio-
Dolci come le mastrazzole, i cuddureddi di fichi e mandorle, le sfince di uova o di patate, i Pupi cu l'ova, confezionati con uova sode ...
Il canestrato, la ricotta ed altri formaggi provenienti dai pascoli di alta montagna.

Commenti

  1. La Sicilia è meravigliosa, piena di storia e di tradizioni! Appena posso, abitando in Calabria, un viaggetto lo faccio sempre! Spero di riuscire a visitare questa zona al più presto, assaggiando anche quello che offre la cucina!

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

FLORA E FAUNA MARINA del MEDITERRANEO

TOTANI RIPIENI GRATINATI AL FORNO - (TORARI AMMUTTUNATI)

LINGUINE CON TOTANI e pomodorini Pachino