LE PANELLE FATTE IN CASA


Abbiamo già fatto le presentazioni con questa specialità tipica Palermitana in una pagina dedicata ai cibi da strada. Adesso per il piacere di molti che magari si trovano in terre lontane e non hanno la possibilità di trovarle sotto casa, inserisco la ricetta per fare le panelle in casa. E' una ricetta semplice da party magari un sabato sera con gli amici


Ricetta per le panelle
Ingredienti per 8/10 p.
1 kg. di farina di ceci
3 lt. di acqua
sale q.b.
prezzemolo fresco tritato
Procedimento:
In una pentola versare la farina di ceci e unire un po alla volta l'acqua mescolando con un frustino per evitare i grumi, quando tutta l'acqua sarà assorbita aggiungere un cucchiaino raso di sale, a fuoco moderato portate a cottura mescolando continuamente, ad un certo punto vedrete addensare questa purea e sempre mescolando dal fondo verso l'alto (ci vorrà un po di forza) aggiungete adesso una manciata di prezzemolo tritato fate cuocere fino a che si gonfia ed emette degli sbuffi di vapore,  dopo 5/6 sbuffi potete spegnere e versate tutto il contenuto in una spianatoia (io uso mettere sotto uno strato di carta da forno, risulta più facile pulire), spalmate con un cucchiaio di legno in modo da ottenere uno strato sottile, lasciate raffreddare quindi con un coltello oppure con una rotella tagliate per ottenere dei rettangoli, volendo potete usare una tazza da latte per dare una forma rotonda alle vostre panelle, fate raffreddare 5 minuti e delicatamente staccatele dal piano aiutandovi con la punta di un coltello e mettetele in un vassoio. In una padella dai bordi alti fate scaldare 1 lt di olio di semi e friggete tutte le panelle facendole dorare da ogni lato, mettete a sgocciolare in una retina, potete quindi condire i panini a piacimento aggiungere pepe, sale e mezzo limone spremuto, mangiate ben caldi e......buon appetito.

Commenti

  1. mai provate, ho la farina di ceci e non so mai come utilizzarla, proverò

    RispondiElimina
  2. Ti adoro!! Ho sempre desiderato assaggiarle e adesso so come fare!! Grazie caro.. dal cuore! Un abbraccio (di neve, visto che ne sta scendendo a fiocconi!)

    RispondiElimina
  3. Ely tu mi sai sempre sorprendere... spero che quando le farai mi farai sapere, capisco che le fritture fanno male... ma tutte le cose buone sono fritte! Ogni tanto ce le possiamo concedere, vedrai che bontà cara amica...un grosso abbraccio. Immagino i paesaggi innevati...da cartolina di Natale!

    RispondiElimina
  4. Quanto è bello fare le panelle in casa per poi imbottirsi un panino e gustarselo come si deve. Bravissimo,un abbraccio.

    RispondiElimina
  5. mi hanno sempre incuriosito ma non le ho mai mangiate, devono essere deliziose! peccato che sia a dieta altrimenti le avrei fatte in questi giorni, deo per forza rimandare..Buona domenica!

    RispondiElimina
  6. ho appena finito di cenare e sono sazia , ma un paninozzo con le panelle lo accetterei ;-)) bravo Francesco! buona domenica, ciao :-)

    RispondiElimina
  7. assolutamente sfiziose, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  8. Grazie francesco per esserti unito al mio blog.Adoro la sicilia ci sono venuta sfortunatamente solo una volta ma ne sono rimasta affascinata ..adoro i sapori ed i profumi della vostra magnifica terrà . Passerò spesso a leggere le tue magnifiche ricette a presto Simona

    RispondiElimina
  9. Grazie di cuore a tutte voi, benvenuta Simona...sicuramente ci incontreremo spesso tra un post e l'altro...ciao

    RispondiElimina
  10. Mamma mia che buone,le ho mangiate solo una volta, ma ricordo tutto nei minimi particolari, come se le mangiassi da sempre!Mi unisco con piacere al vostro blog a presto Angela!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Benvenuta Angela, ci sentiamo senz'altro verrò a trovarti nel tuo blog... ciao

      Elimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

FLORA E FAUNA MARINA del MEDITERRANEO

TOTANI RIPIENI GRATINATI AL FORNO - (TORARI AMMUTTUNATI)

LINGUINE CON TOTANI e pomodorini Pachino

PASTA CON LE PATELLE

LACERTO DI VITELLO AL VINO BIANCO D'ALCAMO D.O.C.

Suggerimenti Utili