VERMICELLI CON PESCE SPADA e melanzane

Di tutti i primi piatti quello con il pesce spada è sempre tra i più superbi, l'abbinamento poi con le melanzane e le foglie di mentuccia la catapultano subito alla top della gastronomia siciliana. La ricetta è molto semplice, come per tutte le ricette di pesce, quasi tutto il successo dipende dal pesce che deve essere freschissimo.
Unica accortezza consiste nella scelta delle foglie di menta di cui ne esistono diverse varietà con caratteristiche e destinazioni a uso diverso, spesso noi siciliani la indichiamo come mentuccia perchè quella che usiamo generalmente è a foglia piccola, da escludere completamente le foglie di menta piperita che con il cibo non c'entrano affatto perchè destinata alle bevande e infusi. Fatte queste premesse eccovi la ricetta,

Ingredienti per 4 p.

300 g. di  pasta tipo vermicelli n.7 (oppure spaghettoni)
1 fetta di pesce spada da 250 g.
1 melanzana
2 spicchi di aglio
6 foglie di mentuccia
2 pomodori
olio d'oliva
sale  q.b.
1 peperoncino

Procedimento:
Dopo aver lavato e asciugato la melanzana, tagliamola a dadini 3cm x 3 cm circa, mettiamoli in uno scolapasta, cospargere con un pugno di sale e lasciare coperti con un panno almeno 1 ora, trascorso questo tempo laviamo i dadi di melanzana in acqua corrente per eliminare ogni traccia di sale e asciugarli benissimo con un panno, quindi friggerli in abbondante olio di semi, una volta fritti mettiamoli a sgocciolare in una retina e teniamoli da parte. Prendiamo ora una padella salta pasta e in 4 cucchiai di olio d'oliva facciamo rosolare i 2 spicchi d'aglio interi (che poi elimineremo) e il peperoncino sminuzzato, aggiungiamo il pesce spada tagliato a dadini e facciamolo rosolare per un paio di minuti, aggiungiamo una spruzzata di vino bianco e a fiamma vivace lasciamo evaporare, grattuggiamo   i due pomodori (questa è una procedura molto usata nella gastronomia siciliana, sopratutto nei piatti con pesce)  e aggiungiamoli al pesce spada, aggiungiamo anche i dadini di melanzane, aggiustiamo di sale e portiamo ad ebolizzione a fiamma moderata per circa 10 minuti, scoliamo la pasta al dente e versiamola nella padella del condimento, facciamo saltare e amalgamare bene gli ingredienti, uniamo le foglie di mentuccia, servire ben caldi e......buon appetito.




Licenza Creative Commons
Quest' opera è distribuita con licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Unported.

Commenti

  1. Trovo l'abbinamento divino e il pesce spada ti posso garantire che è una delle prime cose che ho preteso di assaggiare arrivata in sicilia!!!grande piatto!!!!buon w.e

    RispondiElimina
  2. credo che questo sia il più classico degli accostamenti con pesce spada. Quest'anno spero di riuscire a fare un fotoreportage in un mercato che si svolge di notte vicino a Solunto (località Porticello) dove arrivano pescherecci da tutta la Sicilia con carichi di pesce di ogni tipo oltre che di pesce spada di tutte le taglie, un vero spettacolo seguito da migliaia di persone....buon w.e. anche a te

    RispondiElimina
  3. Adoro questa ricetta,è davvero buona!Che meraviglia qusta Terra!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Dory...ciao e buon fine settimana

      Elimina
  4. Hai proprio ragione....
    il pesce spada con le melenzane sono "la fine del mondo"
    Buona domenica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo con te....ciao Melania buona domenica ....

      Elimina
  5. ...e quella mentuccia, che dà quel tocco di freschezza e brio alla ricetta?!
    Un caro saluto!
    e.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è proprio così, il profumo della menta è inebriante in un accostamento simile....ciao Elisa, buona domenica...

      Elimina
  6. un primo gustoso e invitante, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  7. proprio cosi, un vero principe della tavola....ciao Silvia buona settimana...

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

FLORA E FAUNA MARINA del MEDITERRANEO

LINGUINE CON TOTANI e pomodorini Pachino

La piccola Baia di S.ELIA

Pasta con le sarde "Gustosa" alla Trapanese

SARTU' di RISO

Suggerimenti Utili