CHIESA del GESU' - CASA PROFESSA

Questa bellissima Chiesa si erge tra le viuzze di Palermo antica, all'interno tra il cassaro e l'antico mercato di Ballarò. Fu realizzata dai gesuiti sul finire del 500 e quando fu finita nel 1636, consacrata con solenne cerimonia nessuno dei presenti potè nascondere l'ammirazione per uno dei più grandi capolavori
esempio sublime di fusione tra architettura, pittura e decorazione a mischio, a tarsie marmoree pregiate. La Chiesa di Casa Professa  rappresenta indubbiamente l'apporto più significativo e originale della cultura artistica siciliana alla civiltà del Barocco Europeo. L'addobbo interno le cui pareti sono completamente coperte da marmi, da tarsie, da statue e da arabeschi senza fine, un'attività cosi intensa e prolungata esigeva la specializzazione di botteghe, spesso a conduzione familiare, e un organizzazione del lavoro dove il programma concettuale fosse affidato a marmorari, a scultori e architetti, la chiesa dei Gesuiti di Casa Professa rappresenta i questo senso l'esempio più complesso e grandioso, tale da essere menzionata come una delle più belle ed importanti chiese Barocche di tutta la Sicilia. Di ammirevole pregio anche l'organo a 4000 canne, realizzato dalla ditta cremasca Tamburini nel 1954. La Chiesa durante la seconda guerra mondiale subì gravi danni a causa di bombardamenti che richiese degli importanti interventi strutturali e la ricostruzione del presbiterio con i suoi pregiati affreschi anch'essi ripristinati. Nel 2009 dopo quasi due anni di opere di restauro conservativo la chiesa è stata riaperta al pubblico con una messa solenne presieduta dall'arcivescovo di Palermo Mons. Paolo Romeo.
La Chiesa di Casa Professa è ricordata nel film "Il Gattopardo" durante una visita a Palermo.

















N.B.
(se hai trovato interessante questa pagina, contribuisci consigliandola su google, clicca su  g+1  qui in basso. Grazie)

Licenza Creative Commons
Quest' opera è distribuita con licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Unported.

Commenti

  1. Ho avuto il piacere di visitarla!Bellissima e davvero toccante. Buona Domenica!

    RispondiElimina
  2. Mia madre è Palermitana e si è sposata proprio in questa Meravigliosa(è dir poco!) chiesa,ovviamente la conosco bene diverse volte l'ho visitata ed ogni volta è un'esperienza spirituale incredibile......da mozzare il fiato!
    Z&C

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

FLORA E FAUNA MARINA del MEDITERRANEO

LINGUINE CON TOTANI e pomodorini Pachino

La piccola Baia di S.ELIA

SARTU' di RISO

TOTANI RIPIENI GRATINATI AL FORNO - (TORARI AMMUTTUNATI)

Suggerimenti Utili