LA MILLEFOGLIE ...

Il suo vero nome è Lingua di Bue e fa parte della pasticceria classica siciliana, noi da ragazzini la chiamavamo millefoglie per la sua forma di tanti strati da cui è composta. La preparazione è semplicissima se usate un rotolo di pasta sfoglia già pronto. All'interno un delizioso ripieno di crema pasticciera profumata al limone.


Usate 2 rotoli di pasta sfoglia per ottenere 12 millefoglie-

Preparazione della crema pasticciera:
2  tuorli d'uovo
4cucchiai di zucchero
1 bustina di vanillina
1 cucchiaio di farina
la buccia grattugiata di un limone
200 cc di latte
zucchero semolato q.b.

in una ciotola mettete i due tuorli, lo zucchero, la vanillina e il cucchiaio di farina, sbattete a mano o con un frullino elettrico finchè diventi un composto soffice e liscio, intanto mettete a scaldare il latte in un pentolino dai bordi larghi (per poter mescolare agevolmente) quando sara abbastanza tiepido versate un po di latte nella ciotola con il composto di zabaione e con un cucchiaio raschiando il fondo trasferite il tutto nel pentolino con il latte, rimettetelo sul fuoco e mescolando continuamente portate ad ebollizione, a questo punto avrà raggiunto una consistenza cremosa, spegnete il fuoco e grattugiatevi sopra la scorza di un limone, mescolate ancora un paio di volte e lasciate  raffreddare.

..... ne approfitto per farvi vedere anche il mio tavolino del terrazzino che ho creato io stesso (il mio angolo magico)






Adesso srotolate la pasta sfoglia e ricavate 24 forme ovali, mettetene 12  in una placca da forno foderata con carta da forno (le altre 12 serviranno da copertura), con una saccapoche (in mancanza potete usare un cucchiaino) mettete al centro di questi la crema pasticciera lasciando liberi i bordi, adesso mettetevi vicino una tazzina di acqua e con un dito bagnatelo e lisciate tutti i bordi delle formine, bagnate anche i bordi delle formine tenute da parte e ad una ad una coprite tutte le forme, spennellate ancora con acqua tutte le superfici delle forme e spolverizzate sopra dello zucchero semolato. Mettete in forno già caldo a 180° per 20 minuti circa (comunque quando lo zucchero si sarà caramellato sono pronte), lasciatele a forno spento ancora per cinque minuti, quindi ponetele in un vassoio e servite a temperatura ambiente.



Licenza Creative Commons
Quest' opera è distribuita con licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Unported.

Commenti

  1. Risposte
    1. grazie...comunque è una cosa abbastanza semplice...

      Elimina
  2. Che meraviglia queste golosissime millefoglie!!!
    Bravissimo!!!
    Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Carla bentornata dal tuo viaggio, son passato da te ed ho visto anche le tue di meraviglie.... (grazie per il bravissimo ^^)

      Elimina
  3. Penso che i dolci siciliani siano tra i più buoni d'Italia, se non d'Europa! Infatti questa "millefoglie" mi attira un sacco!
    Grazie x la ricetta e buona serata!
    Morena

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Morena grazie per la visita e spero che ti aggiungi tra i miei followers, in ogni caso sei sempre la benvenuta e grazie per l'apprezzamento...

      Elimina
  4. Facile ma deliziosa questa ricetta!!
    Merenda perfetta!
    A presto.
    Stella.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Stella, infatti le puoi preparare in meno di un'ora e fai
      magari un appuntamento al caffè delle cinque con le amiche, con successo...

      Elimina
  5. Franco, che te lo dico a fare..adoro queste lingue di bue:-)))Squisiteeee!!!e quella crema all'interno è irresistibile!Un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si cos'è una gara di primati? Tanto con te non la spunto... quindi ben venga il tuo apprezzamento e ti abbraccio anch'io ciao Yrma a presto...

      Elimina
  6. complimenti per le lingue di bue, ma anche per il tuo tavolo, proprio bravo!!
    un caro saluto
    e.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Elisa,grazie....(quella del tavolo era solo una mia piccola velleità, mi piace creare cose con legno e ceramica)...

      Elimina
  7. Una sola parola "DELIZIOSE"
    Saranno anche semplici ,ma a me piacciono moltissime,
    complimenti e buona giornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Melania...una buona giornata anche a te...

      Elimina
  8. Gli ultimi saranno i primi...ottima idea sfiziosa...bravooooo buona giornata

    RispondiElimina
  9. Ciao Lina buona giornata anche a te...

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

FLORA E FAUNA MARINA del MEDITERRANEO

LINGUINE CON TOTANI e pomodorini Pachino

PASTA CON LE PATELLE

SAN VITO LO CAPO Beach

RICCIOLA ALL'ACQUA PAZZA