SCICLI

                                                   
 Scicli è un comune siciliano della provincia di Ragusa da cui dista circa 24km., posizionata a ridosso di tre valli degli Iblei, le valli di Modica di Santa Maria la Nova e di San Bartolomeo. Il suo territorio, molto ampio si estende dal tavolato Ibleo da un altitudine massima di 110 m. s.l.m. fino ad arrivare sul mare, comprendente le frazioni di Donnalucata e Sampieri
, antichi borghi marinari. Nella storia Scicli è maggiormente ricordata a cominciare dall'insediamento tardo-bizantino (VII sec.d.c.), ma ritrovamenti archeologici la fanno risalire al periodo eneolitico, da datarsi tra il III e II millennio a.c. dalla caduta dei romani nei vari secoli subisce il destino dei vari domini come tutto il resto della Sicilia, cosi dagli Arabi ai Normanni vivono un periodo di grande prosperità economica e produttiva fino ad arrivare all'introduzione del sistema feudale. Ma è sotto il dominio Aragonese, periodo in cui si formò la contea di Modica che Scicli  entra a far parte diventando anche sede competente delle circoscrizioni militari per il territorio della contea. Nel suo aspetto urbanistico come per le altre città del Val di Noto, Scicli venne quasi completamente ricostruita dopo il terribile terremoto del 1693, ed è annoverata come centro del Barocco Ibleo del Val di Noto, Patrimonio dell'Umanità  nella lista dell'heritage UNESCO. Tra i monumenti di maggior interesse troviamo il Palazzo Beneventano, il Palazzo Fava, Palazzo Spadaro nella famosa via barocca Mormino Penna, la Chiesa San Matteo, Chiesa di San Guglielmo (ex chiesa di Sant'Ignazio), la Chiesa di San Giovanni Evangelista, la Chiesa di San Bartolomeo, Chiesa di  Maria Santissima della Consolazione, Chiesa di Santa Maria la Nova, Convento dei Cappuccini, il Complesso della Croce, Convento di Sant'Antonino, il Complesso del Carmine, tutti di rifacimenti settecenteschi. Elio Vittorini scrittore italiano (1908-1966) nel suo romanzo le città del mondo parla di Scicli (luogo dove ha vissuto da ragazzo) e la esalta scrivendo di essa...".....forse è la più bella di tutte le città del mondo, e la gente è contenta nelle città che sono belle....".
Scicli è veramente una graziosa città, piena di arte e di cultura con la sua bella piazza Italia,  piazza Busacca, via Francesco Mormino Penna e piazza del Municipio, rappresentano il fiore all'occhiello di un emozionante itinerario Barocco.
Scicli è una città turistica, oltre che per la sua arte, anche per la sua lunga costa che tra Pozzallo e Marina di Ragusa, con le sue belle spiagge di sabbia fine e dorata alternata a tratti rocciosi rappresenta un importante itinerario delle spiagge siciliane.

Una porta barocca che si affaccia sul mediterraneo, cosi Scicli tra passato e futuro diviene metafora dell'ingresso  in una dimensione di arte e cultura. Marebarocco è il marchio turistico di Scicli, anche se estenderei volentieri questo logo  a tutta la costa sud orientale della Sicilia.



Eventi-Feste e Folklore  Sciclitano -

* Festa delle Milizie - si svolge ogni anno a fine maggio e rievoca una battaglia avvenuta nel 1091in cui si fronteggiano Saraceni e Normanni, ambientazione molto suggestiva, carica di storia e folklore.
*Il Gioia - nel giorno di Pasqua viene portata in processione la statua lignea settecentesca del Cristo e fatta ondeggiare e ballare in segno di Gioia per tutto il giorno fino a tarda ora.
* La cavalcata di San Giuseppe - il 19 marzo parte dalla chiesa una processione di cavalli tutti bardati secondo una tradizione in cui due figuranti a capo del corteo rappresentano San Giuseppe e la Vergine Maria  in una rievocazione della fuga d'Egitto e sfilano per le vie cittadine.


*Sagra della Seppia -dal 15 al 17 giugno 2012 a Donnalucata lungo la via Pirandello verranno allestiti degli stands in cui si propongono specialità a base di seppia pescate al largo di Donnalucata e cucinate secondo la tradizione.
*Sagra del pomodoro o festa del grappolino - si svolge il 1 maggio a Sampieri.
*Basole di luce festival - si svolge nel mese di agosto, s vuole magnificare la luce riflessa sulle basole delle vie del centro storico diventato Patrimonio dell'umanità quando l'Unesco ha inserito Scicli nella World heritage list. Festa con manifestazioni culturali con spettacoli musicali e teatrali-
*Presepe vivente- Natale a Scicli -  nel quartiere storico di Scicli, la cavuzza di San Guglielmo, si svolge il tradizionale presepe vivente immerso in una vallata  con una fitta vegetazione di fichi d'india.

Commenti

  1. Francoooooooooooooooooo, mi fai vedere questo posto incantevole e..mi fai venire una voglia matta di andarci!!!Tra l'altroqualche anno conobbi un ragazzzo di Ragusa simpaticissimo!!che mi decantò proprio Scicli. Buon 25 Aprile!!!

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

FLORA E FAUNA MARINA del MEDITERRANEO

TOTANI RIPIENI GRATINATI AL FORNO - (TORARI AMMUTTUNATI)

LINGUINE CON TOTANI e pomodorini Pachino

PASTA CON LE PATELLE

LACERTO DI VITELLO AL VINO BIANCO D'ALCAMO D.O.C.

Suggerimenti Utili