LA CAPPELLA PALATINA DI PALERMO


La Cappella Palatina è una Basilica all'interno del Palazzo dei Normanni a Palermo. Non è possibile raccontare la stupefacente bellezza dei più preziosi mosaici bizantini della Sicilia senza fare cenno delle differenze etniche e religiose che erano presenti nell'isola all'inizio dell'epoca Normanna


Palazzo dei Normanni - Palermo -
. In questo capolavoro troveremo presenti molti elementi  adottati dal re Normanno  e  riassunti sia nei moduli architettonici che nella decorazione musiva. La cappella dedicata ai santi Pietro e Paolo fu fatta costruire per volere di Ruggero II  e venne consacrata il 28 aprile del 1140 come chiesa della famiglia reale. Le maestranze impegnate in quest'opera esprimono fondamentalmente le culture che rappresentarono; Gli Arabi  nel famoso soffitto in legno formato da una miriade di alveoli intagliati secondo l'usanza orientale, l'esempio più antico di Muqarnas, realizzato nell'anno 1131. In ogni spicchio sono presenti stelle lignee con rappresentazioni di animali, danzatori e scene di vita della corte Islamica. La Cappella Palatina si presenta con una pianta Basilicale Latina a tre navate  ed il Presbiterio Bizantino sormontato da una cupola, eretta sopra le tre absidi del santuario. Le tre navate  sono separate da colonne in granito e marmo cipollino a capitelli compositi che sorreggono una struttura di archi. La cupola il transetto e le absidi sono interamente decorate nella parte superiore da mosaici Bizantini  raffiguranti il Cristo Pantocratore  benedicente,  gli evangelisti  e altre scene bibliche. Nelle navate laterali  sono narrati episodi della vita di San Pietro e San Paolo e in quella centrale scene dell'antico testamento. In definitiva la Cappella Palatina nella convivenza tra culture religioni e modi di pensare apparentemente inconciliabili, sintetizza straordinariamente le necessità liturgiche del rito latino e di quello greco, testimonianza indiscussa di un epoca in cui la chiesa e il culto si conciliavano con il gusto per l'arte , ammaliati dallo sfarzo che li aveva portati ad attingere alla collaborazione della corte bizantina, nonostante la resistenza spesso collegata dei due imperi d'Oriente e d'Occidente e dello stesso papato che ambiva al grandioso e al fastoso, persino nell'omelia inaugurale l'arcivescovo Filagato da Cerami , il 29 giugno 1143 nel corso della cerimonia pronunciò le famose frasi che ne esaltavano la grandiosità:  "...il tetto non si può certo saziare di guardarlo, e desta meraviglia a vederlo e sentirne parlare, essendo adornato di certi finissimi intagli variamente lavorati, a forma di piccoli canestri e rifulgendo d'oro da tutte le parti imita il cielo quando nell'aria serena risplende per il coro delle stelle..."

Commenti

  1. Ho avuto la fortuna di visitarla!!semplicemente stupenda!!!

    RispondiElimina
  2. Bellissimo post.
    Appena vengo a Palermo
    corro a visitarla.
    Buon w-end

    RispondiElimina
  3. @Yrma: Ciao Yrma, buon fine settimana..


    @melania: Ti auguro di organizzare presto una vacanza in Sicilia...ciao e buon fine settimana anche a te..

    RispondiElimina
  4. gran belle immagini di un luogo che non conoscevo bene

    RispondiElimina
  5. @Carmine Volpe: grazie per gli apprezzamenti, ti auguro di visitare la Sicilia e i suoi luoghi incantati...

    RispondiElimina
  6. Franco vai sul mio blog ce una sopresa per te ciaooooo
    Edvige

    RispondiElimina
  7. PS.
    questo è il link http://mementosolonico.blogspot.it/2012/03/mi-hanno-premiata-come-il-blog.html

    RispondiElimina
  8. yo la visite hace ya 12 años y recuerdo que me impresiona mucho.
    tengo que volver a visitarla.
    saludos.

    RispondiElimina
  9. @ Dapazzi: esta experiencia única! Mi Palermo.... Toto hola, gracias por tu visita, buena semana ..

    RispondiElimina
  10. Grazie di avermi menzionata è un piacere leggere il proprio nome.
    Spero non ti faccia dispiacere se io qualche articolo sulla tua bella Sicilia e qualche ricetta in particolare che mi colpisce la riproponga sul mio blog ovviamente citano la fonte con link diretto.
    Dimmi se per te OK. senza di che non faccio nulla.
    Ciao e buona settimana.
    Edvige
    PS.
    Ho visto che qui non viene la frase "iscriviti per mail" per sapere quando rispondi. Prova andare su Impostazioni/Commenti/ e clicca sulla voce "incorporato sotto il post" dove viene richiesto il posizionamento modulo dei commenti.
    In questo modo almeno so quando rispondi altrimenti devo sempre venire qui a vedere sperando di ricordarmi dove ti avevo scritto :p((
    ciaooo

    RispondiElimina
  11. @Edvige: Certo che puoi pubblicare i miei articoli, per me è un enorme piacere essere menzionato attraverso quello che scrivo. Avevo levato il commento incorporato perchè alcuni mi dicevano che era faticoso pubblicare i commenti, adesso ci riprovo e vediamo..ciao Edvige ti auguro una buona settimana...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie. Ma non credo che pubblicare i commenti sia faticoso per"iscriviti.... chi vuole clicca altrimenti lasci cosi ma in questo modo sai chi e quando ti ha risposto e puoi togliere l'iscrizione in qualsiasi momento.
      Sono i captcha che rompono quelli che ti dicono ...se no sei un robot...
      Ciaooo

      Elimina
  12. Grazie. Non credo sia difficile postare i commenti solo perchè è indicato...iscriviti ecc. se uno vuole lo clicca e può annullare in qualsiasi momento. Sono i captcha che disturbano con la scusa di far vedere che non sei un robot.....
    Ciaooo

    RispondiElimina
  13. Da visitare...bellissimo!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. C'è da scoprire un mondo che non conosciamo eppure l'abbiamo sotto il naso, io stesso ho scoperto delle vere meraviglie soltanto negli ultimi anni...

      Elimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

FLORA E FAUNA MARINA del MEDITERRANEO

LINGUINE CON TOTANI e pomodorini Pachino

RICCIOLA ALL'ACQUA PAZZA

SAN VITO LO CAPO Beach

PASTA CON LE PATELLE