LA CHIESA SAN BARTOLOMEO DI SCICLI

Chiesa madre  San Bartolomeo -Scicli (RG)
foto della "Diocesi di Noto"
Questa Chiesa risalente al XV secolo, è uno dei più importanti monumenti della città di Scicli, già incorniciata nel quadro barocco del Val di Noto. La particolarità consiste nel fatto che questa chiesa rimase quasi illesa al catastrofico sisma del 1693, tuttavia dalla prima metà del 700 vi furono una lunga serie di importanti opere strutturali, una delle quali il prospetto a torre sostenuto da possenti colonne in periodo tardo barocco-rococò, progettato dall'architetto siracusano Salvatore Alì. Si denota prepotentemente il distacco dalla sontuosità a un più austero e rigoroso neoclassicismo, un sostanziale cambiamento di gusto nella cultura ufficiale. L'interno costituito da un unica navata a croce greca le cui decorazioni, stucchi affreschi e dorature furono compiute in diversi periodi tra il 1750 e il 1864.


Interno della Chiesa  San Bartolomeo - Scicli (RG)
foto della  "Diocesi di Noto"
Gli affreschi della volta rappresentano alcuni momenti culminanti della vita Di San Bartolomeo Apostolo e del suo martirio,  diversi gli affreschi su tela, tra cui il martirio del santo di Francesco Pascucci  del 1729. All'interno della Chiesa è custodito un presepe ligneo risalente al 1573,  ritenuto un opera d'arte inimitabile, delle sessantacinque statue alte un metro, oggi ne restano solo ventinove. Altro tesoro di alto pregio è senza dubbio la statua lignea dell'Immacolata e successivamente rivestita con lamina d'argento. Come pure la sacra cassa ossia il reliquiario del Santo, rivestito anch'esso in argento, con delle incisioni raffiguranti diversi momenti della vita di San Bartolomeo.

Commenti

Post popolari in questo blog

FLORA E FAUNA MARINA del MEDITERRANEO

LINGUINE CON TOTANI e pomodorini Pachino

La piccola Baia di S.ELIA

SARTU' di RISO

TOTANI RIPIENI GRATINATI AL FORNO - (TORARI AMMUTTUNATI)

Suggerimenti Utili