Post

Visualizzazione dei post da Gennaio, 2012

PANORAMI SICILIANI: il lungomare di Mondello

Immagine
Per le vie di Mondello (PA)...dal mitico Charleston a Mondello Paese.....
(clicca sulle miniature per ingrandirle)

IL DUOMO DI MESSINA

Immagine
Il Duomo di Messina è tra i  monumenti più antichi della Sicilia. edificato nel periodo Bizantino fu profanato sotto il dominio Arabo e successivamente consacrato per volere di Ruggero I di Sicilia. Nell'anno 1197 alla presenza dell'imperatore  Enrico VI (figlio di Federico Barbarossa) e della regina Costanza D'Altavilla, l'arcivescovo Berardo  in solenne cerimonia ricostituiva il Duomo al culto Cristiano

PANORAMI SICILIANI - da Capo Zafferana alla Rocca di Cefalù -

Immagine
Foto scattata dalla località Altavilla Milicia (PA) - a sx è visibile lo sfondo di Capo Zafferana a dx la Rocca di Cefalù. Cliccare sulle foto per ingrandirle.

FOIOLO DI TRIPPA ALLA MEDITERRANEA

Immagine
Quello della trippa è un piatto che ti riporta agli albori della gastronomia siciliana, quando il popolo non poteva permettersi il lusso di consumare la carne come facciamo oggi, cosi dovevano accontentarsi delle parti  (diciamo) meno nobili  dei bovini e degli ovini ,come la trippa,

PASTA E PISELLI IN BIANCO

Immagine
Esistono diverse versioni di questo piatto, ma non tanto dal punto di vista tradizionale , semplicemente perchè è un piatto molto versatile, nel senso che tutto dipende dagli ingredienti che si hanno a disposizione,

SPAGHETTATA CON ZUCCHINE FRITTE

Immagine
Ricetta per 4 persone: 300 g. di spaghetti grossi 2 zucchine verdi olio di oliva sale, pepe q.b. formaggio grattugiato
procedimento:

affettare le zucchine dello spessore di 1 centimetro, in una padella salta pasta con 1/2 bicchiere di olio di oliva caldo friggete tutte le zucchine e metterle in un piatto da parte, dalla padella buttate via la metà dell'olio e tenete il restante unitamente ad un mestolo dell'acqua della pasta, scolate la pasta al dente versatela nella padella  con fuoco medio e fate saltare la pasta unendovi anche le zucchine fritte e 2 cucchiai di formaggio grattugiato, versate nei piatti e guarnite con un cucchiaio di parmigiano e una macinata di pepe nero fresco, e.....buon appetito.

PATATE SAPORITE ALLA SICILIANA

Immagine
Piatto semplice e sempre gradito in tutte le occasioni, dalle umili origini della gastronomia Siciliana, un tempo faceva parte di un secondo a piatto unico magari accompagnato con delle uova , oppure con delle polpettine di "nunnata"

CASTELTERMINI ....e la Santa Croce

Immagine
Questa cittadina a ridosso della catena montuosa dei Sicani nell'Agrigentino, fu fondata nel 1629 da un facoltoso nobile, tale Barone Gian Vincenzo Maria Termini Ferreri, a cui furono affidate le terre del Feudo di Chiuddìa  già da tempo abitato da alcuni contadini  nell'antico casale Arabo. Ottenendo la "Licentia Populandi"  per costruire e popolare il paese, dal vicerè  di Filippo IV di Spagna, il barone nell'occasione  fu insignito dal titolo di Principe di Casteltermini. In breve tempo arrivarono migliaia di persone che vi si insediarono, allettate dalla fertilità della terra, intere famiglie provenienti da Mussomeli, Campofranco e Sutera, che avevano deciso di seguire le vantaggiose condizioni che il Principe aveva loro promesso. Vi fu un rapido sviluppo economico e questo anche grazie alle miniere di zolfo Cozzo Disi , una tra le più grandi miniere d'Europa .
Casteltermini divenne uno dei centri più importanti e Industrializzati della Sicilia,  e mante…

MARINA di PORTOROSA

Immagine
Portorosa è il più grande porto turistico della Sicilia, può ospitare circa 680 natanti ed offre assistenza e rifornimento. La sua posizione tra il golfo di Milazzo e capo Tindari offre degli scenari naturali incredibili e uno stupendo panorama delle isole Eolie. Ma Portorosa non è soltanto un porto turistico è anche un prestigioso complesso turistico caratterizzato da ville immerse nel verde che si affacciano su canali navigabili .
Questo villaggio nasce tra gli anni 70 e 80,  da un iniziativa imprenditoriale privata. La progettazione e la realizzazione  di enorme rilievo, infatti prevedeva il dragaggio di un intera zona semipaludosa nel comune di Furnari (ME). Nel 2003 si insediò un'imponente struttura alberghiera  " Hotel Hilton Portorosa Resort" , l'eleganza,  il prestigio e la fama fecero ben presto fluttuare Portorosa al richiamo tusistico mondiale.
Già insignita della bandiera blu è dotata di spiagge attrezzate, servizi  di ristoro e di intrattenimento, oltre…

Spaghettata con pesce spada

Immagine
Annoverato tra i piatti più superbi  della gastronomia marinara, questo piatto ha raggiunto la sua massima espressione nell'accostamento di elementi degni di tanta regalità, con la gastronomia Siciliana. Uno di questi è il pomodorino di pachino, davvero unico nel suo genere è un prodotto specificatamente IGP
diviso in quattro diverse categorie.
 Gran parte della gastronomia mediterranea condivide il suo successo con la storia legata al suo territorio, cosi è da sempre, la Sicilia ha sempre condiviso i frutti della buona terra con il pescato locale e il connubio di questi elementi non può avere altri destini che un successo di fama mondiale.  Ma veniamo ora alla nostra ricetta.

ricetta per 4 persone:

300 g. di spaghetti grossi
1 fetta di pesce spada da 300/350 g.
10 pomodorini di Pachino
vino bianco
olio di oliva
prezzemolo
peperoncino
aglio, sale q.b.

Procedimento :
Spelliamo i pomodorini al solito modo, (sbollentandoli per 1 minuto in acqua bollente) e teniamoli da parte. Prepar…

Bucatini con acciughe alla Siciliana (pasta cà nciova e a muddica atturrata)

Immagine
Per raccontare questo piatto dovremo parlare di storia e di cultura siciliana, è un piatto antichissimo ed è ovvio che gli elementi che lo compongono sono poveri e strettamente legati al territorio, per esempio la presenza del pangrattato veniva definito il formaggio dei poveri, poi nella realtà data la bontà e la  maestria con la quale venivano preparati queste pietanze erano inseriti nel gourmet della nobiltà siciliana.

LA CHIESA SAN BARTOLOMEO DI SCICLI

Immagine
Questa Chiesa risalente al XV secolo, è uno dei più importanti monumenti della città di Scicli, già incorniciata nel quadro barocco del Val di Noto. La particolarità consiste nel fatto che questa chiesa rimase quasi illesa al catastrofico sisma del 1693, tuttavia dalla prima metà del 700 vi furono una lunga serie di importanti opere strutturali, una delle quali il prospetto a torre sostenuto da possenti colonne in periodo tardo barocco-rococò, progettato dall'architetto siracusano Salvatore Alì. Si denota prepotentemente il distacco dalla sontuosità a un più austero e rigoroso neoclassicismo, un sostanziale cambiamento di gusto nella cultura ufficiale. L'interno costituito da un unica navata a croce greca le cui decorazioni, stucchi affreschi e dorature furono compiute in diversi periodi tra il 1750 e il 1864.

Gli affreschi della volta rappresentano alcuni momenti culminanti della vita Di San Bartolomeo Apostolo e del suo martirio,  diversi gli affreschi su tela, tra cui il m…

LINGUINE AL NERO DI SEPPIA

Immagine
Piatto tipico dei marinai, copiato da molti (senza troppo successo) , tanti non amano avvicinarsi a questo piatto per via del colore poco rassicurante, e per discrezione preferiscono dire "non mi piace", ma in realtà non l'hanno mai assaggiata, amata dai buongustai, abitudinari di ristoranti dove questi piatti vengono decantati come poesia da cuochi eccellenti che ne sanno risaltare la squisitezza superlativa.

SFINCIONE SICILIANO

Immagine
Metodo moderno:
 Chiamata anche pizza siciliana. Il nome sfincione è sicuramente derivato dall'arabo sfang, che da l'idea di qualcosa di soffice , ed è proprio il caso di questo impasto ottenuto con una lavorazione che prevede una maggiore quantità di acqua e una doppia posa di lievitazione. In origine veniva consumato per le feste natalizie e a capodanno, ma da molti anni lo si può trovare un po dovunque, sia nelle rosticcerie oppure dai venditori ambulanti per le strade, che in maniera molto folkloristica ne decantano la bontà.


Ricetta per 2 teglie 30x40 di sfincione X 10/12 porzioni:
difficoltà ***  media

Impasto:
1 kg. di farina " 0 "
600 g. di acqua
25 g. di lievito di birra
20 g. di sale
50 g. di olio di oliva
50 g. di zucchero

Salsa (ricetta base):
 500 g. di cipolle
olio di oliva
70 g. di concentrato di pomodoro
250 g. di pomodori pelati
250 g. di passata di pomodoro

altri ingredienti : 150 g. di carciofini sott''olio (facoltativi) 125 g. di acciughe o…

Suggerimenti Utili