Sicilia ...e Sicilianità



Le tradizioni popolari insieme alla cultura millenaria, sono tuttora vive più nei paesi che nelle città. Queste tradizioni, tanto particolari quanto pittoresche, unite al carattere al mito e all'approccio alla vita del Siciliano, ha creato nel corso dei secoli uno stereotipo che si racchiude proprio in Sicilianità.

*Gesualdo Bufalino definiva la Sicilia la terra della luce e del lutto, un luogo di contraddizioni e di estremi che si uniscono. Cosi nell'immaginario il siciliano appare come un uomo solare e accogliente, ma nello stesso tempo losco e sospettoso, convinto che il suo modo di essere sia il più giusto e il migliore, cosi come anche *Tomasi di Lampedusa nel suo romanzo Il Gattopardo dichiarava che in Sicilia tutto cambia affinchè nulla cambi, perchè sono gli stessi siciliani a ricercare il cambiamento, ma nello stesso tempo a frenarlo....
Una terra e un luogo antropologicamente complesso e nello stesso tempo affascinante da scoprire: nel cinema, nella letteratura e nelle arti in genere. Notevole il ritratto lasciato da *Giovanni Verga  nella sventurata avventura dei Malavoglia  puniti dalla malasorte che li costringe a ritornare al punto di partenza, alla loro terra alle loro radici, e ancora nel Mastro Don Gesualdo il Verga denota l'intraprendenza di un imprenditore che pur ottenendo il successo non arriva a godersi i frutti del suo lavoro che alla fine va in eredità ai parenti. in questa amara riflessione del Verga sulla vita, anche lui una volta raggiunto il successo si rifugerà  nella sua amata Catania  dove, disincantato dalla vita passerà i suoi ultimi anni.
Le tradizioni popolari sono numerose e multiforme, almeno quanto le non poche e divergenti colonizzazioni, di cui *Giuseppe Pitrè dedicò un'intera opera di 25 volumi, alle tradizioni popolari di quest'area inglobandovi  con pertinenza descrizioni etnografiche e prospettive storiche.
E' facile infatti ricordare che l'isola fu via via dominata dai Greci, Latini, Bizantini, Arabi,Normanni, Spagnoli,  e Francesi, cosi come è ovvio ciascuno esercitò sulla locale etnia in modo più o meno generalizzato, amalgamandosi o scontrandosi di volta in volta con le preesistenti tradizioni, a cominciare da quelle autoctone. Un'altra caratteristica che ha tipizzato i Siciliani nel mondo è la "Gestualità". Accompagnare un concetto con i gesti è insito nella cultura siciliana da tempi remoti, il motivo più probabile è da ricercare nei suoi rapporti culturali e commerciali con i vari popoli dell'area mediterranea orientale. La grande rimescolanza di lingue e popoli ha senz'altro accentuato l'uso dei gesti per meglio comprendersi e dialogare.


Licenza Creative Commons
Questo opera è distribuito con licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Unported.

Commenti

Post popolari in questo blog

FLORA E FAUNA MARINA del MEDITERRANEO

TOTANI RIPIENI GRATINATI AL FORNO - (TORARI AMMUTTUNATI)

LINGUINE CON TOTANI e pomodorini Pachino

PASTA CON LE PATELLE

LACERTO DI VITELLO AL VINO BIANCO D'ALCAMO D.O.C.

Suggerimenti Utili