sabato 15 ottobre 2011

Spaghetti alla carrettiera e la buzzonaglia di tonno

Spaghetti alla carrettiera e la buzzonaglia di tonno

Ecco un altro piatto che si perde nella notte dei tempi, ma vediamo di capire bene prima gli elementi che la compongono. La buzzonoglia di tonno è la parte meno pregiata rispetto alla bottarga e al lattume, è  la parte di carne più vicino alla pancia, quindi più scura perchè più irrorata di sangue e del sottocollo, quindi più vicino alla testa. Nei tempi del passato era un piatto tipicamente marinaro, rappresentava una prelibatezza, non da tutti comunque
. E poi abbiamo l'accoppiamento con la spaghettata alla carrettiera, altro condimento del passato. I carrettieri erano paragonabili ai camionisti moderni, il trasporto avveniva quasi esclusivamente tramite i carretti trainati dai cavalli, oppure per via fluviale la dove i fiumi oppure i canali lo consentivano.  Viaggiavano per lo più di notte, al fine di potere raggiungere la località di destinazione in tempo utile, era una meraviglia poterli sentire cantare e con gran voce di tenore si perdevano nella notte, cosi il loro pranzo era molto semplice quanto frugale, che a cosi dire sembra una cosa da poco, ma in realtà è qualcosa di luculliano, ricco e goloso. Bene, dopo questa breve premessa ecco la ricetta.
Ingredienti per 4 persone:
400 gr. spaghetti 
300 gr. buzzonaglia di tonno (reperibile in scatola, prodotto in Sicilia)
100 gr. di pomodori secchi  di Ragusa (anche questi è più facile reperirli in barattolo sott'olio)
10 pomodorini di pachino
50 gr olive bianche denocciolate di Castelvetrano
1 manciata di capperi di Pantelleria
1 peperoncino, 3 spicchi d'aglio, prezzemolo,
olio d'oliva , sale e mezzo bicchiere di vino bianco di Alcamo.
Procedimento:

in una padella saltapasta far rosolare i 3 spicchi d'aglio con il peperoncino e quando cominciano a sfrigolare aggiungere i pomodori secchi sgocciolati e tagliati a pezzetti piccoli e la buzzonaglia di tonno, amalgamare per 1 minuto e aggiungere la metà del mezzo bicchiere di vino bianco, fare sfumare, e aggiungere i capperi e le olive, amalgamare ancora 1 minuto e aggiungere i pomodorini tagliati a pezzi piccoli quindi salare e a fiamma moderata lasciare cuocere per 5 minuti, aggiungere il restante vino bianco e fare cuocere per altri 10 minuti, scolare gli spaghetti al dente versarli nella padella  e saltare mescolando bene con il condimento, aggiungere del prezzemolo tritato, servire ben caldo e........buon appetito.

Nessun commento:

Posta un commento

POST PIU' POPOLARI